TZAAR

TZAAR è un gioco in cui bisogna prendere delle decisioni. Entrambi i giocatori hanno trenta pezzi,Tzaar divisi in tre tipi: 6 Tzaars, 9 Tzarras e 15 Totts. I tre tipi di pezzi forma una trinità: non possono esistere gli uni senza gli altri. L’obiettivo è quello di far si che l’avversario si ritrovi senza uno dei tre tipi di pezzi, o di forzarlo in una posizione dalla quale è impossibile catturare pezzi. A ogni turno i giocatori si interrogano se sia meglio rafforzare se stessi o indebolire l’avversario: se il giocatore salta sopra uno dei propri pezzi, rendendosi più forte, lascerà l’avversario con troppi pezzi sul tavoliere; se invece, cattura troppi pezzi avversari, rischia di trovarsi a fine partita con pezzi non sufficientemente forti. Che cosa fare? A voi la decisione!

Consigli di base

1. Quando si inizia a giocare, non siate troppo concentrati sui tre tipi del vostro avversario. Piuttosto, osservate i vostri tre tipi!
2. Essere sempre consapevoli del fatto che fare una pila alta con uno Tzaar

TZAAR esempio

Le frecce indicano quali pezzi neri possono essere catturati dal biancoTzaar.

costa pezzi degli altri tipi.

Il tuo avversario insegue i tuoi Tzaar, quindi siete comunque destinati a perderne alcuni. Si può benissimo saltare sul proprio TZAAR per costruire una pila più forte.
3. Una pila più forte è potente, certo, ma solo se potete tenerla in gioco. Una pila alta con mobilità limitata o nessuna mobilità annulla l’investimento di mosse nella sua costruzione.
4. E ‘sempre bene isolare un pezzo dei tre tipi, nel senso che non potete più fare una mossa con esso. Si tratta di un pezzo di meno con cui giocare, ma implica anche che non rischia più di essere catturato. E’ al sicuro, e dunque non dovrete preoccuparvi di proteggere il tipo che rappresenta.
5. Non dimenticato di passare dal primo obiettivo (catturare l’ultimo pezzo di uno dei tre tipi) al secondo nel tempo. Dopo aver giocato un certo numero di partite, si noterà che il risultato di una partita spesso dipende dalle possibilità residue di catturare un pezzo. In questa fase pile di 2 pezzi sono molto pratiche!

Un pensiero su “TZAAR

  1. Pingback: Progetto GIPF | GIPF

I commenti sono chiusi.